Tag

, , , , , , ,

numeri-opera.jpg

 Buonasera a tutti! Qualche giorno fa, quando ancora ero nella fredda (ma neanche troppo) Russia, camminando per le vie di Mosca con la mia compagna di viaggio Giulia ci siamo chieste in quante opere fossero citati dei numeri…

Porto qualche esempio ma rivolgo la domanda a voi…qualche altro suggerimento?

 

DON PASQUALE

Vediamo: alla modista
cento scudi. Obbligato! Al carrozziere
seicento. Poca roba!
Novecento e cinquanta al gioielliere.
Per cavalli…
(getta la nota con istizza e si alza)
al demonio
i cavalli, i mercanti e il matrimonio!

(Donizzetti – Don Pasquale)

FIGARO
(misurando)
Cinque… dieci…. venti… trenta… trentasei…quarantatre

(Mozart – Le Nozze di Figaro)

LEPORELLO
Madamina, il catalogo è questo
Delle belle che amò il padron mio;
un catalogo egli è che ho fatt’io;
Osservate, leggete con me.
In Italia seicento e quaranta;
In Almagna duecento e trentuna;
Cento in Francia, in Turchia novantuna;
Ma in Ispagna son già mille e tre.
(Mozart – Don Giovanni)