Tag

, ,

maggie-taylor-ther-reader-2002

La letteratura non permette di camminare ma permette di respirare.

Roland Barthes, da Letteratura e significazione, in Saggi critici

In questo periodo di nevicate impreviste e freddo gelido e acquazzoni primaverili serali si tende a rinchiudersi nelle proprie case: che fare di meglio se non accoccolarsi a leggere un buon libro?

Ecco alcuni consigli:

1. Kate Chopin, Un paio di calze di seta

2. Orhan Pamuk, Istanbul, Il libro nero, Il mio nome è rosso

3. Truman Capote, La forma delle cose

4. Sàndor Màrai, Le braci, La recita di Bolzano, Liberazione

5. Inoue Yasushi, Il fucile da caccia

6. Tiziano Terzani, Un indovino mi disse

7. Marcela Serrano, L’albergo delle donne tristi

8. Sijie Dai, Balzac e la piccola sarta cinese

9. Anna Gavalda, Io l’amavo, Vorrei che da qualche parte ci fosse qualcuno ad aspettarmi

10.  Nina Berberova, Il giunco mormorante

11. Salvatore Niffoi, Il viaggio degli inganni

12. Irène Némirovsky, Suite francese, La moglie di Don Giovanni, Jézabel

P.s. Sono molto ben accette ulteriori segnalazioni.

Il tutto accompagnato da buona musica.